Come ci sposteremo nel futuro?

9 Febbraio 2018

Immaginati di svegliarti nel 2020, in un futuro non troppo lontano: cosa ti aspetterà fuori dal portone di casa?

Lukas Neckermann, esperto dei cambiamenti del settore auto e delle nuove tendenze in atto, ha studiato e parlato con professionisti e ricercatori e, dopo attente analisi, ha scritto ben due libri in cui racconta cosa succederà alla mobilità nel futuro più vicino. Pronto a scoprirlo?

Secondo i suoi calcoli, proprio il 2020 sarà l’anno della svolta con tanti cambiamenti decisivi. Già tra tre anni, dunque, ci sposteremo in maniera diversa da oggi!

Innanzi tutto il car sharing verrà usato tanto quanto la bicicletta e i mezzi pubblici: sarà naturale salire su un’auto condivisa quanto montare in sella. Inoltre, per le strade circoleranno più veicoli ibridi, e quindi più ecologici, in grado di sfruttare un sistema a doppia motorizzazione, per esempio benzina e motore elettrico, e inquinare meno.

Non sarà strano vedere in giro auto… senza conducente! Si tratta dei dispositivi di guida autonoma, che funzionano grazie a sensori super specifici, in grado di rilevare distanze e percorsi e trasformare le automobili in tecnologici autisti.

Se ci pensi, già oggi si viaggia su aerei con pilota automatico, o su treni e metropolitane automatizzate. È stato riscontrato che affidarsi a dei sofisticati robot può ridurre gli incidenti e rendere i viaggi più sicuri: diminuiscono infatti gli imprevisti pericolosi come, per esempio, il colpo di sonno del guidatore.

Ti abbiamo incuriosito? Scopri di più insieme ai tuoi genitori nel libro di Lukas Neckermann 2020 Il futuro della mobilità aziendale, disponibile gratuitamente qui!

E ora... alla prova!

HAI LETTO CON ATTENZIONE L’ARTICOLO?
BENE, ALLORA RISPONDI A TRE SEMPLICI DOMANDE! PRONTO? VIA!

Cosa ne pensi?
  • wow (7)
  • ahah (5)
  • uffa (3)
  • super (4)
  • idea (3)
  • ohno (2)